Giulia Buvoli

@buvoland & @wellness_theatre_school

Giulia Buvoli

@buvoland & @wellness_theatre_school

Ciao a te che leggi, stai bene?
Oggi facciamo ordine nel nostro cassetto creativo (o comunque nel cassetto delle “cose da fare”, “libri da leggere”, “tempo libero e passioni”).

Noi creativi abbiamo sempre bisogno di molti input che arrivino da i più disparati campi; tuttavia, troppi input possono diventare difficili da gestire

Un’altra tendenza è quella di cercare soddisfazioni a breve termine, che possono portare all’accumulo di tutta una serie di cose (ad esempio libri da leggere, idee da sviluppare ecc) che poi non portiamo mai a compimento perché “non abbiamo il tempo”.

Oggi voglio condividere con te 3 segreti che mi hanno aiutato a cambiare queste abitudini e ad aumentare la quantità di cose che faccio e la qualità con cui ne faccio esperienza.

Troppe Cose! scatto di Michela Ruffo

1. fai liste di tutto (un esempio)

Ti piacciono i libri? A me molto.

Quando vado in un negozio di libri, per esempio – se sto già leggendone altri – anziché comprare sempre subito i titoli che m’ispirano per poi accumularli in giro e guardarli con stress o senso di colpa, faccio le foto alle copertine e le metto in una cartella che ho creato sul telefono in precedenza.
Una sorta di “lista dei desideri” fatta da me, insomma.

In questo modo, avrò tempo di finire i titoli che sto leggendo e il la mia mente sa che esiste un posto in cui posso andare a cercare altri titoli che avevo ritenuto interessanti.

Prova a farlo con tutto il resto! (ormai ogni negozio online ha la lista dei desideri e se non si tratta di cose virtuali, beh, andiamo al prossimo punto!)

2. crea categorie in cui organizzare le cose

Raggruppa le cose che vuoi fare in categorie, come ad esempio:

  • film/ serie
  • viaggi
  • libri
  • strumenti utili
  • podcast
  • crescita personale
  • formazione
  • allenamento ecc

Ricorda: ciò che conta non è solo la quantità, ma anche la qualità. Più la tua lista è variegata, più la tua vita potrà essere nutrita a dovere!

👉 ci sono tantissime grafiche gratuite nell’Internet, che puoi scaricare per avere organizer, check list, brainstorming e così via; prova Canva ! La versione gratuita offre una bella scelta.

organise your work
Diane Helentjaris on Unsplash

3. Crea dei budget mensili e Scegli

Tra il “tutto” e il “niente” c’è la tua capacità di prendere decisioni.
Scegli, però. Basati sui tuoi bisogni, sulle tue necessità o sulle tue ispirazioni: basta che scegli e metti dei paletti.

Ricorda che sono i tuoi bisogni a generare gli obiettivi, che – a loro volta – ti suggeriscono delle aree in cui ti serve investire tempo ed energia.

Ad esempio, se quest’anno, tra i tuoi bisogni c’è quello di rimetterti in froma a livello fisico, tra gli obiettivi potresti avere “trovare uno sport che mi piaccia”.

  • che budget hai a disposizione?
  • cosa ti serve per riuscire a fare questo sport?
  • cosa è necessario tagliare per far quadrare il tuo bilancio?

Fammi sapere quale sono le tue scelte condividendo una storia su Instagram e tagga la pagina della Wellness Theatre School: sono certa che potrai essere d’ispirazione anche ad altr*

Conosci qualcuno a cui questo articolo potrebbe servire?

CONDIVIDILO!

una pioggia di gratitudine ti arriverà subito🙏


Pshhhh!
Vuoi essere sicur* che non perderai i contenuti della Wellness Theatre School?

permettimi di far visita alla tua casella di posta in arrivo per dosi mensili di good vibes🦋



© 2009 Giulia Buvoli Performing Artist | All rights reserved | Via M.Gioia PC
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial